Prorogate le detrazioni fiscali per il 2019

Con la nuova Legge di Bilancio approvata il 30/12/2018 sono state prorogate le detrazioni fiscali per tutto il 2019.

Quali interventi sono stati prorogati?

 

  • Bonus ristrutturazioni
  • Ecobonus
  • Bonus Mobili
  • Bonus Verde
  • Sisma Bonus

Di cosa si tratta?

  • Bonus ristrutturazioni: si applica a interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazioni edilizie di unità immobiliari. La detrazione è del 50% su una spesa massima di € 96.000

 

  • Ecobonus: interventi per la riqualificazione energetica degli edifici residenziali. Si può richiedere la detrazione del 65% per la posa di isolamenti termici (come insufflaggio pareti e sottotetto e cappotto termico), l’installazione di caldaie a condensazione (di classe energetica superiore alla A) contestualmente all’installazione di valvole termostatiche e infine l’installazione di dispositivi domotici per il controllo da remoto degli impianti.La detrazione del 50% invece si può chiedere per l’installazione di nuovi infissi, di schermature solari, impianti di climatizzazione invernale con caldaia a condensazione (di classe energetica di efficienza pari almeno alla A).

 

  • Bonus mobili: si può ottenere se è stata eseguita una ristrutturazione sull’immobile a cui i mobili e gli elettrodomestici sono destinati. La spesa massima è di € 10.000.

 

  • Bonus verde: riguarda tutti gli interventi per la sistemazione a verde di giardini e aree come terrazzi e balconi. La detrazione è del 36% su massimo 5.000 € di spesa.

 

  • Sismabonus: detrazione antisismica del 50-70-80% fino al 31/12/2021.

 

Viene inoltre mantenuta la possibilità di cessione del credito dell’ecobonus dei singoli condòmini. I condòmini, oltre alla cessione della propria parte di credito per lavori su parti comuni del condominio a fornitori/imprese o ad istituti bancari, potranno ora cederla anche per singoli interventi sulle proprie unità immobiliari.

Dal 21/11/2018 vige l’obbligo di trasmettere per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi terminati nel 2018, che accedono alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili.

Di seguito il link diretto al sito ENEA per la pratica: https://ristrutturazioni2018.enea.it/index.asp

Anche per quanto riguarda l’Ecobonus c’è l’obbligo di trasmettere la comunicazione all’ENEA.

Il termine per l’invio è fissato per entrambi i casi a 90 giorni dal termine degli interventi o del collaudo.