A chi affidarsi per ristrutturare casa

Abbiamo piacere di condividere l’articolo che parla di noi pubblicato nel blog di BLUD (http://blud.life) un’ associazione con la mission di raccontare il territorio di Udine e dintorni, tramite il web, i social network  e promuoverlo per far conoscere artisti, artigiani, produttori, locali ed eccellenze del FVG.

Vi riportiamo l’articolo per intero, ecco cosa dice di noi la Signora Luciana da Pozzuolo del Friuli.

LAVORO DA MASCHI

Punto primo, sono donna e per principio se sei donna, il più delle volte ti trattano come una che non ne capisce nulla, hai a che fare con uomini che per impressionarti parlano usando termini tecnici di cui forse non sanno bene neanche loro il significato .…e magari dopo aver avuto una conversazione con loro, dove tu sei partita con tutti i più buoni propositi e una lista di domande, ne esci più confusa.

Punto secondo, non sono onnisciente ma non serve essere sgarbati, soprattutto se il tuo lavoro è offrire un servizio e io ti assumo per lavorare in casa mia.
La gentilezza salverà il mondo, ricordatevelo.

Premesso questo, vi racconto cosa mi è successo.
Qualche mese fa ho deciso di ristrutturare l’ultimo piano della mia casa, la mansarda o sottotetto o come più vi piace definirlo.
C’era un evidente problema di umidità che allora credevo di poter risolvere facilmente solo con degli umidificatori, ma pian piano sui muri si sono create chiazze di muffa tipo manto di mucca, che io prontamente tentavo di debellare con dei potenti prodotti appositi e molto tossici.
Eppure il problema mi si riproponeva a scadenza regolare.

COME PULIRE LA MUFFA?

Non avendo avuto successo con il classico antimuffa, ho fatto un tentativo con Google, per poi arrivare a consultare anche  più gettonati tutorial su youtube. Ne avrò visti a centinaia, mi sono fatta una cultura del fai da te da far invidia ai patiti dell’arte, mi sono cimentata in operazioni di sigillature di lucernari, pitture antimuffa, isolanti in polistirolo …ma non ho mai risolto un bel niente.

Così ho deciso di rivolgermi a persone che si definivano (o venivano definite) “esperti del settore”. Grazie al famosissimo amico dell’amico dello zio del cognato del fratello che “vedrai ti tratta bene“ è così è iniziata la mia avventura tragicomica (come se non lo fosse stata già prima).

GLI ESPERTI DEL SETTORE

Certo forse la scelta di affidarmi al famosissimo amico dell’amico dello zio del cognato del fratello, doveva già quella farmi intuire che qualcosa poteva andare storto, ma mi sono fidata dei consigli. E ho fatto male.
Ho trovato persone che non avevano la benché minima idea di quello che dovevano fare, ed essendomi ormai a quel punto fatta una certa cultura sul tema, lo posso dire con cognizione di causa.

Non erano in grado di svolgere i lavori nei tempi giusti, mandavano persone improvvisate che non riuscivano a capire quale fosse il problema e dopo vari sopralluoghi e qualche tentativo, la muffa continuava a ripresentarsi.

E nel frattempo pareva pure che la colpa fosse mia!
Io credo che tutti abbiano sottovalutato la situazione, ma dopo aver gentilmente accompagnato alla porta tre aziende senza che mi avessero risolto il problema, un giorno mentre ero a bere un caffè con un amica e mi lamentavo dell’accaduto, come un’illuminazione questa santa donna mi parla di un’azienda friulana specializzata in coperture edili.
“Chiamali” mi ha detto “Il primo sopraluogo è gratuito, fai un tentativo e vedi cosa ti dicono, come ti sembrano”

IL CONSIGLIO GIUSTO

E’ vero, avevo detto basta consigli, ma stavolta non si trattava del famosissimo amico dell’amico dello zio del cognato del fratello, si parlava di un’Azienda, con la A maiuscola.

Così, con l’odore di muffa nelle narici, ho chiamato la Farinet (https://farinet.it/) e ho parlato con il titolare, Alessandro, che già al telefono mi è risultato simpatico, disponibile e positivo.

Ero forse arrivata al dunque?
Nel giro di poco tempo abbiamo fissato l’appuntamento ed è venuto a casa, ha fatto il sopralluogo (salendo direttamente sul tetto senza tentativi improvvisati!!!) e in tempo zero mi ha detto quale poteva essere il problema, usando termini comprensibili a noi umani e rispondendo a tutte le mie domande.

Soprattutto mi ha rassicurata, perché parliamoci chiaro, quando non sai più che pesci pigliare e viene colpita una cosa a te cara, hai bisogno di sapere che ti puoi fidare.

E così, finalmente, mentre questo ragazzo mi esponeva concretamente il problema e la sua risoluzione, io mi riuscivo già ad immaginare nella mia nuova mansarda, distesa nel mio nuovo divano, a leggere un bel libro sotto la copertina a pois di mia nonna, al caldo e al sicuro mentre da fuori arrivava il suono della pioggia.

Momento “consigli per gli acquisti”!
Ci tengo davvero a spendere due parole per i ragazzi della Farinet e fare loro un po’ di pubblicità, è stata una svolta importante per me e ho ricominciato a dormire sonni tranquilli.

Come dicevo, Girl Power tutta la vita, ma nessuno è onnisciente e può essere esperto su tutto.
Mi piace informarmi e sapere di cosa parlo, ma ad ognuno il suo mestiere.
Aggiungiamo che avere estranei che ti girano per casa non è piacevole, sapere di avere a che fare con persone affidabili, rende tutto più leggero, anche quando ti piove dentro!
La Farinet è riuscita a risolvermi un grosso problema e Alessandro con me e è stato sempre molto corretto, un lavoro pulito, tempi e modi definiti.

La tragicommedia è terminata, ho una bella casa con una bella mansarda e finalmente posso godermi questa stanza della casa.
Conclusione: non fidatevi mai del famosissimo amico dell’amico dello zio del cognato del fratello, la fregatura è dietro l’angolo!

Luciana da Pozzuolo del Friuli (UD)

Un sentito grazie alla nostra cliente e a Blud per aver condiviso questa tragicomica esperienza che fa davvero riflettere.

Se avete piacere di seguire questa simpatica realtà potete farlo su http://blud.life o sulla loro pagina Facebook https://www.facebook.com/blud.life/

Se vi fa piacere ricevere qualche informazione in più...